I giardinieri pazzi

 

 

Se proprio non vi sentite in grado, consolatevi. Non siete soli: dalla Compagnia del Giardinaggio un esilarante pezzo sui giardinieri improvvisati.

 

L’autunno sui balconi, con stile

di Thevivons

 

Beh, certo, uno vede le foto del giardino del Noor (per non parlare degli aceri di Acerobis e del giardino delle felci di Orazio) e poi torna a casa e trova le solite quattro piantine stente…verrebbe voglia di buttare tutto dalla finestra (con grave rischio per i passanti).

Invece no!!! Perché scoraggiarsi ? Con un po’ di fantasia e di autoconvinzione, si può andare molto lontano… Ecco qui l’autunno sui balconi, semplice ma con stile.

A sinistra il Chrysanthemum bianco ‘Esse Longue’ forma una nivea cascata, accostandosi con garbo al suo simile purpureo ‘Flowershop on the Corner’ (ancora giovane e poco sviluppato, ma si farà, si farà).

Dietro si intravede appena, timido ma risoluto, il dorato Chrysanthemum vasuspesantissimus varietà ‘This Year I Will Bloom in November Tiè’. Sopra i crisantemi, immaginate (perché ora non c’è più, mannaggia) la gradevole fioritura color cielo serotino del Ceratostigma.

Un po’ di vivacità la porta l’Artemisia dracunculus o Dragoncello ‘Scarmigliè de l’Orticola’ potata secondo il metodo ‘Fish Condiment’ (in alto a destra) mentre l’erba cipollina Allium depressum ssp. moscium dà un tocco di malinconia squisitamente autunnale (in basso a destra).

  
Basilico. Ipomea e plumbago.

Ma il vero gioiello della collezione di aromatiche è il rarissimo basilico ‘This Year Col Cacchius That I Will Produce Seeds’. Sopra il basilico, ecco l’inedito accostamento fra la robusta Vinca ‘De Bord De la Rue’, la sua parente V. didierana ‘J’ai Oublié Le Nom’ e l’Hedera variegata ‘Birthday Present from Colleagues’. Sullo sfondo ecco le invincibili piante grasse ‘Hot and Cold Make Us a Moustache’.

Prorompente e vigorosa come sempre la cascata verde del Chelidonium majus ‘Freghé Dans Le Jardin Publique’.

Degno di nota anche l’originale (?) accostamento fra il Chrysanthemum giallo ‘Esse Longue n.2’ e la vigorosa Lantana ‘Isolotto Market Two Euros’, che sfumerebbe dal giallo deciso del crisantemo verso l’arancio e il rosso, se non avesse arbitrariamente deciso di produrre solo fiori rossi.

Ehhhh, la natura è la natura (Nature is Nature). Un piacevole (?) contrasto cromatico viene offerto dalla Plumbago capensis ‘The Only Winter Survivor’ e dall’Ipomea ‘Casual Blue’ sottovarietà ‘I Make Fists With The Plumbago But Who Minds’.

  
Chelidonium majus. Chrysanthemum e Lantana.

Ma ecco le vere protagoniste del lato sud: le piante grasse che si accavallano in una piacevole (?) confusione di forme e colori. Notare il Sedum ‘Mejo qui che su ‘a rupe’ con dietro le Gasterie ‘Miseri resti’, ma soprattutto i bei fiori rossi del Senecio sempervivus ‘Scopettin fleuri’.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s